02. Ampliamento dell’azienda agricola Ponte Ghiotto

Energie Rinnovabili

L’azienda agricola Ponte Ghiotto ha la necessità, nel 2018, di ampliare le sue strutture aziendali. Nata nel 1978, l’azienda certificata NO OGM produce latte destinato al Parmigiano Reggiano ed è negli ultimi anni in crescita costante.

L’ampliamento aziendale progettato dallo studio LANCRI consiste nella realizzazione di: 

  • nuovo capannone ad uso stalla
  • impianto di produzione di biogas
  • impianto di smaltimento delle acque reflue civili e della sala mungitura, incluso l’impianto di fitodepurazione
  • nuovo impianto di smaltimento dei reflui d’allevamento
  • strutture per lo stoccaggio dei reflui d’allevamento
  • ristrutturazione della sala e degli impianti di mungitura
  • ristrutturazione di un capannone esistente.

Il nuovo capannone è di circa 7000 mq; il tetto è in legno, materiale leggero ma resistente, rinnovabile, naturale e basso emissivo, che conferisce all’ambiente stalla un’atmosfera accogliente.

La struttura verticale (o piè dritti) è in acciaio, perché in parte a contatto con il bestiame.

Le esigenze pratiche esigono fondazioni e solaio controterra in cemento armato, con un tipo di calcestruzzo resistente agli attacchi chimici a cui è sollecitato.

A seguito di una accurata valutazione costi-benefici, si è optato per ristrutturare la sala mungitura esistente, piuttosto che crearne una nuova.

Valutando la logistica aziendale, i tempi di mungitura, i turni dei dipendenti e l’organizzazione del bestiame, questa scelta è risultata essere la più efficiente, risultato di una progettazione strategica.

Lo smaltimento delle acque di sala mungitura e dei reflui civili è stato realizzato tramite un sistema di fitodepurazione, che consiste nella depurazione delle acque reflue convogliate in un sistema di vasche di laminazione contenenti piante tipo la Phragmites australis.

L’acqua depurata viene convogliata in un fosso aderente alla siepe perimetrale, permettendo così l’irrigazione continua della siepe.

Essa è stata progettata con piante autoctone, come siepe mista arborata (cespugli e alberi) ed impianto tipo “a frangola”.

Il sistema di smaltimento dei reflui zootecnici è stato studiato nel dettaglio, è coerente alla normativa vigente in materia e prevede 2 vasche e una platea di stoccaggio.

L’impianto di produzione di energia rinnovabile da biogas è un sistema efficace che permette sia di produrre energia, sia di ridurre il quantitativo di emissioni nell’aria della stalla.

Da un lato si riduce l’impatto ambientale dell’allevamento, dall’altro si permette di produrre energia da prodotti di scarto quali i reflui zootecnici.

L’impianto a biogas permette, inoltre, anche una riduzione degli odori, una diminuzione dei volumi di reflui da smaltire, lo smaltimento sui campi di un prodotto digestato più fertile. 

Questo è un processo virtuoso sotto molteplici aspetti, di valore socio-politico.

https://www.ponteghiotto.it/

Vuoi conoscerci meglio?

Siamo a tua disposizione per parlare di progetti in bioedilizia e bioarchitettura. Iniziamo dalle tue aspettative e cerchiamo insieme le soluzioni migliori per costruire in modo sostenibile.

 

Contattaci
BIOGAS, VINTO IL BANDO!

BIOGAS, VINTO IL BANDO!

Le idee sono la scintilla del cambiamento!

Scopri di più

Progetti correlati

Casa delle streghe

Casa delle streghe

Case di paglia Energie Rinnovabili Bioedilizia

Il progetto è sito in Germania, nel nord del Brandeburgo, nella cosiddetta "die deutsche Tuscany" o "Toscana tedesca", proprio per la bellezza delle sue colline e la dolcezza del suo paesaggio. Abbiamo sviluppato il progetto architettonico in collaborazione con lo studio Spreeplan Projekt UG di Berlino.

Scopri di più
Bifamiliare in Brandeburgo

Bifamiliare in Brandeburgo

Case di paglia Energie Rinnovabili Bioedilizia

Il progetto riguarda la nuova costruzione di due unità abitative con autorimessa interrata.

Scopri di più
Casa della Resistenza

Casa della Resistenza

Case di paglia Energie Rinnovabili Bioedilizia

La centenaria casa di campagna preesistente, locata in un tranquillo contesto rurale in provincia di Modena, è stata la base di un gruppo di partigiani della Resistenza italiana durante la seconda guerra mondiale.

Scopri di più

Vuoi conoscerci meglio?

Siamo a tua disposizione per parlare di progetti in bioedilizia e bioarchitettura. Iniziamo dalle tue aspettative e cerchiamo insieme le soluzioni migliori per costruire in modo sostenibile.

 

Contattaci